endangered-species

Chi ama veramente la musica nella sua essenza più naturale e spontanea credo sia d’accordo con me che ascoltare , ma anche suonare se si ha la fortuna di saperlo fare , una bella canzone in semplicità con un semplice ensemble di chitarre , voce e percussioni è veramente piacevole e appagante.

In tal senso il CD che vi presento, a mio parere ne è la quint’essenza.

Endangered Species ” è un bellissimo lavoro completamente acustico dei Lynyrd Skynyrd uscito nell’agosto 1994, a pochi anni dalla loro rinascita artistica dopo le note vicende tragiche che li hanno coinvolti.

Qui ci presentano alcuni dei loro pezzi piu famosi dell’era Ronnie Van Zant , senza dimenticare Steve Gaines,  la sorella Cassie e Allen Collins come ” Saturday Night Special ” , ” Things Goin ‘On ” , ” Sweet Home Alabama “, ” Poison Whiskey “ ecc…ma non solo , visto che alla traccia 2 troviamo una sorprendente versione di ” Heartbreak Hotel ” del Re del Rock n’Roll Elvis Presley e alla traccia 12 la bellissima e intensa ” Last rebel ” dall’album omonimo del ” nuovo corso ” .

Un disco veramente piacevole e ispirato a cavallo tra Southern , Blues e Country con la bellissima voce del sempre più convincente Johnny Van Zant veramente coinvolgente e intensa , le chitarre di Ed King ( anche al delizioso mandolino ) e Gary Rossington come al solito trascinanti ma delicatissime allo stesso tempo…forse sono un pò troppo nell’ombra il piano di Billy Powell che sicuramente  meritava più spazio e il basso di Leon Wilkeson, ma la sensazione finale è quella di un disco divertente , intenso e  coinvolgente.

Per chi ama appunto la musica nella sua essenza più semplice e spontanea…

Vi lascio con la bellissima ” Devil in the Bottle ” , identica alla versione nel CD che vi ho presentato.

Share