4 Luglio, festa americana per eccellenza è stata una giornata particolare anche per me e voglio raccontarvela in due piccoli episodi che mi hanno coinvolto personalmente tra luci e ombre in quanto relativi a due tra le mie grandi passioni ovvero la musica e lo sport Pro USA , ma partiamo con ordine.

Preacher Stone

Preacher Stone

Come ho scritto in un precedente post sono entrato in contatto con i Preacher Stone, un nuovo gruppo musicale del North Carolina che mi piace molto e col quale ho instaurato un piacevole scambio di mail. Essendo quasi sicuramente il primo in Italia ad averli scoperti e ad averli contattati ( detto da loro, non è un mio pavoneggiamento..  ;)  )  mi promisero  che mi avrebbero omaggiato del loro CD di debutto appena uscito, e già questa intenzione senza che io avessi chiesto nulla mi aveva inorgoglito, poi che la cosa si avverasse o meno non mi importava, per me era comunque un piacere parlare con ottimi musicisti che mi davano comunque spunti per scrivere sul mio blog.

Marty and Ronnie

Marty and Ronnie

Ebbene proprio la mattina  del 4 Luglio, manco a farlo apposta, ho ricevuto non uno bensì due pacchetti dagli States e quindi oltre alla gioia per questo regalo davvero inatteso si è unita la sorpresa.

I due pacchetti, uno per me e uno per mio figlio di 15 anni anche lui appassionato di musica come me , contenevano nell’ordine : 1  CD con dedica e autografato dalla band, 1 T-Shirt, 1 Plettro autografato da Marty Hill, 1 Spilla.

Preacher Stone CD Autografato !! Credetemi, un ottimo album di Southern Rock / Blues

Preacher Stone CD Autografato !! Credetemi, un ottimo album di Southern Rock / Blues



Sono davvero rimasto senza parole e non so a quanti sia capitata una cosa simile. Ovviamente li ho subito ringraziati di cuore chiedendo loro come potevo contraccambiare questa enorme cortesia, e la risposta è stata che avevo già fatto molto parlando di loro nel mio blog e nel mio MySpace, primo e probabilmente unico finora in Italia.

Nel mio piccolo davvero una esperienza indimenticabile e che mi riempie di orgoglio.

E fin qui le luci di questo strano 4 luglio, poi vengono le ombre e un velo di tristezza.

L’altra mia grande passione è lo Sport Professionistico USA che seguo con grande attenzione e interesse nelle discipline del Baseball MLB, Football NFL e Hockey NHL e in parte solo leggermente minore il Basket NBA.

Ebbene proprio mentre l’America festeggiava il suo 4 Luglio arrivava come un fulmine a ciel sereno  la notizia della morte a soli 36 anni di Steve ” Air ”  Mc Nair, uno dei più grandi atleti della NFL.

steve-mcnair

Mc Nair è stato trovato nel suo appartamento di Nashville ucciso da 4 colpi di pistola insieme al corpo senza vita di una ragazza di 20 anni che pare fosse una amica, ma la questione e le indagini sembrano davvero molto complicate al momento in cui scrivo.

Steve Mc Nair

Steve Mc Nair

Steve Mc Nair è stato un ottimo atleta a livello di College pur senza essere un fenomeno tecnicamente, ma la sua tenacia, talento e forza di volontà gli hanno permesso di diventare un eccellente atleta nella terribile e durissima NFL diventando velocemente un leader assoluto in campo con  i Tennessee Titans proprio a Nashville , patria del country a me tanto caro,  per ben 11 anni arrivando a sfiorare davvero per poche yard il Superbowl che avrebbe tanto meritato.

Ammirato e rispettato da compagni e avversari è stato il simbolo del Football a Nashville , superando problemi fisici, critiche e infortuni portandosi dietro quella fama da ” quasi vincente ” che ora più che mai suona davvero ingiusta.

Un grande atleta coraggioso e mai domo, prima ancora che un grande Quarterback, è entrato di diritto nella storia della NFL diventando MVP nella stagione 2003 insieme a Peyton Manning e approdando per tre volte al Pro Bowl.

Dopo i Titans , Mc Nair è approdato ai Baltimore Ravens nelle ultime due stagioni per poi annunciare il ritiro dal Football.

Non mi importa sapere cosa è successo in quel dannato pomeriggio del 4 luglio , so solo che con Steve Mc Nair se ne va un grande campione che ho ammirato, mi ha fatto divertire , entusiasmare e appassionare ancora di più a uno sport che amo.

Addio Steve, riposa in pace…

http://www.titansonline.com/news/article-1/former-titans-quarterback-mcnair-killed-in-tennessee-/4f9a643c-a47a-43f0-b0ee-e646f838d4bc

Questo era il mio strano e particolare 4 luglio…interesserà a pochi, ma mi andava di scrivere 😉