MTB - Together Forever

MTB - Together Forever

Dopo un periodo di news e articoli di varia natura ritorno a parlare dei dischi della mia piccola ma dignitosa collezione, e lo faccio con un album che sto riascoltando proprio in questo periodo.

Nominare la  Marshall Tucker Band significa parlare di un gruppo che seppure meno conosciuto e considerato dalle nostre parti, insieme a Lynyrd Skynyrd e ancora prima Allman Brothers Band ha fatto la storia del Southern Rock e dintorni con una classe e una impronta davvero unica, incarnando lo spirito più vicino al country style tipicamente texano in contrapposizione alla vocazione blues/jazz degli Allman e al rock n’roll granitico degli Skynyrd.

Originari di Spartanburg ( South Carolina ) hanno esordito nel 1973 con l’album omonimo ” Marshall Tucker Band ” e da subito si è capito che eravamo di fronte a musicisti eccellenti e con idee molto fresche e innovative creando un sound di grande classe e ed eleganza miscelando sapientemente elementi country, jazz, soul e blues.

La formazione originale vedeva Toy Caldwell alla chitarra e voce, Doug Gray alla tastiera e voce, Jerry Eubanks al flauto, George McCorckle alla chitarra, Paul Riddle alla batteria, Tommy Caldwell al basso, e la stessa formazione la ritroviamo appunto in ” Together Forever ” del 1978, dal titolo altamente evocativo e malinconico alla luce di quello che accadrà negli anni a venire, settimo album pubblicato dalla band nel suo frenetico e prolifico inizio di carriera.

Pur non essendo uno dei lavori considerati tra i migliori della loro produzione, contiene comunque alcuni pezzi davvero interessanti e piacevoli, e il disco comincia subito alla grande con la bellissima ” I’ll be loving you ” , travolgente nella sua ritmica incessante di percussioni e basso e la stupenda chitarra di Toy Caldwell a disegnare un lungo splendido assolo, senza dimenticare la bella e potente voce di Doug Gray a completare il quadro di un pezzo che a mio parere è uno dei più belli della loro produzione.

Il disco prosegue poi in maniera piacevolissima con l’altrettanto bella ” Love is a Mystery ” , ballata decisamente più country style con un meraviglioso inserimento del sax e il consueto rincorrersi di chitarre.

Singing Rhymes ” , ci regala un bellissimo duetto tra Toy Caldwell e Doug Gray, entrambi eccellenti vocalist,  e un piacevole inserimento di flauto in un pezzo veloce e carino quanto basta.

Il lato B si apre con ” Dream Lover ” dove il sound tipicamente blues si intreccia a un ritmo quasi country e dove il flauto duetta con la chitarra in un insieme davvero particolare e piacevole.

Altro pezzo notevole a mio parere è ” Change Is Gonna Come ” dove il sound si fa addirittura funky con un rincorrersi di chitarre e sax davvero coinvolgente e inusuale, in un ritmo frenetico e inarrestabile a conferma della loro straordinaria cultura musicale e versatilità.

Il disco prosegue poi sulla stessa falsariga alternando ballate a pezzi più ritmati, atmosfere country e blues, voci e fiati in perfetta armonia e anche se non risulta essere  il loro capolavoro se vi capita l’occasione è comunque un disco interessante e piacevole se amate il country e un certo tipo di blues/soul.

Il tempo inesorabile, il destino, un certo tipo di vita hanno determinato nel corso della loro lunga carriera numerosi cambi di formazione con la scomparsa per vari motivi e spesso in modo prematuro di alcuni membri originali della band, ovvero Tommy e Toy Caldwell e George Mc Corckle,  e negli attuali MTB purtroppo rimane il solo Doug Gray a portare avanti il gruppo ancora comunque in piena attività, mentre Paul Riddle e Jerry Eubanks hanno da tempo intrapreso progetti personali.

Quello che ha sempre contraddistindo la Marshall Tucker Band è l’estrema eleganza delle loro composizioni, sia nelle ballate country più frenetiche sia nei pezzi più tipicamente blues e l’inserimento costante di flauti e sax in molti dei loro pezzi ha dato una impronta musicale davvero unica e particolare al loro sound.

Per chi non li conosce consiglio assolutamente i primi 3/4 album , in particolare ” Searchin’ for a Rainbow” , “ The Marshall Tucker Band ” e ” Carolina Dreams ” , per chi li conosce sa già a quale altissimo livello musicale siamo di fronte.

http://marshalltucker.com/p-1094-discography.html

Vi lascio con il loro pezzo sicuramente più famoso e ormai entrato nel mito del Southern Rock.